Il sito di analisi delle app Sensor Tower ha riferito giovedì che TikTok è stato scaricato 1,5 miliardi di volte fino ad oggi.

L’app video in formato ridotto continua a crescere, con i suoi download del 6% più forti rispetto a questa volta dell’anno scorso.

È la terza app più scaricata al di fuori dei giochi quest’anno. I numeri uno e due sono WhatsApp e Messenger, mentre quattro e cinque sono l’app di Facebook e Instagram.

TikTok rappresenta una grave minaccia per Facebook e Instagram in particolare.

Il gigante dei video in formato ridotto TikTok sta ancora guadagnando terreno.

Secondo i dati del sito di analisi Sensor Tower TikTok ha raggiunto 1,5 miliardi di download totali su App Store e Google Play. Ha raggiunto 1 miliardo di download nel febbraio di quest’anno e finora ha raccolto 614 milioni di download quest’anno, che Note Sensor Tower è del 6% in più rispetto a questa volta dell’anno scorso.

Gran parte della crescita di TikTok è stata trainata da un’esplosione di utenti in India, che hanno rappresentato il 31% dei download dell’app. Il suo secondo mercato più grande era la Cina, che rappresentava l’11,5% dei download, poi gli Stati Uniti con l’8,2%.

TikTok sta diventando una minaccia crescente per Facebook, soprattutto data la sua popolarità con la generazione Z più giovane, una Facebook demografica è desiderosa di riconquistare. Sensor Tower riferisce che TikTok è stata la terza app più scaricata dietro WhatsApp e Messenger, ma è arrivata davanti a Facebook e Instagram.

In sostanza, TikTok è l’unica app tra le prime cinque che non è di proprietà di Facebook.

Il principale concorrente di TikTok dal roster di app di Facebook è Instagram, che TikTok ha superato quest’anno circa 238 milioni di download.

È importante tenere presente che il numero di download non significa che TikTok sia complessivamente più grande di Instagram, anche se probabilmente è vicino. Instagram ha avuto un miliardo di utenti attivi mensili nel 2018, il che suggerisce che il numero è ora più elevato. TikTok ha raggiunto lo stesso traguardo a giugno 2019. Quindi Instagram è probabilmente avanti con un margine limitato.

Facebook ha compiuto sforzi consapevoli per imitare il successo di TikTok. Nel novembre 2018 Facebook ha lanciato un’app stand-alone per la condivisione di video chiamata Lasso, e trapelare l’audio da una riunione interna ha dimostrato che la strategia del CEO Mark Zuckerberg era quella di introdurre Lasso nei mercati in cui TikTok non aveva ancora un punto d’appoggio, come il Messico. BuzzFeed ha anche riferito che Zuckerberg ha trascorso sei mesi nel 2016 nel tentativo di acquisire Musical.ly, l’app che sarebbe diventata TikTok.

All’inizio di questo mese Instagram ha iniziato a testare una nuova funzionalità chiamata Reels con i suoi utenti brasiliani, che era ampiamente percepita come un clone di TikTok.